Domenica, 14 Aprile 2013 00:00

Movimento 5 Stelle

Salvestroni Spessotto 

Guido Salvestroni - Candidato Sindaco

Programma Movimento 5 Stelle completo

 

Giovedì, 19 Aprile 2012 22:07

Movimento 5 Stelle

Nel Suo progetto politico è contemplato l’impegno per:

 

1) sviluppare l'edilizia ad impatto energetico zero?  Si

La tutela del suolo e del paesaggio e lo sviluppo sostenibile sono alcune delle priorità che il Movimento 5 Stelle di pone. L’incentivazione del settore dell’edilizia ad impatto energetico zero occupa sempre un ruolo importante all’interno dei nostri programmi amministrativi e  perché desideriamo che esso diventi nei prossimi anni uno dei fattori di sviluppo sostenibile di questo territorio : essendo però per noi fondamentale bloccare altri inutili sprechi di territorio, la priorità sarà sempre data alla ristrutturazione, recupero e riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente..

 

2) promuovere l’unione dei servizi tra i comuni limitrofi?   Si

L’unione dei servizi dei Comuni è un tema che stiamo studiando da molto tempo, insieme a quella della fusione, ma vorremmo che la soluzione a questa questione fosse costruita insieme ai cittadini. Quindi, quello che proporremo per ora in questo campo, sarà di informare adeguatamente e discutere attivamente con la popolazione attraverso le assemblee partecipate, per arrivare alla soluzione più condivisa possibile. Ci rendiamo conto che sarà un processo lungo, ma come si dice in questi casi: neanche Roma è stata costruita in un giorno.

 

3) rispettare i pagamenti ai fornitori dell’Amministrazione entro 30 gg? Si

Sembra incredibile che nel 2012 le amministrazioni non aiutino le imprese private con queste azioni che definiremmo scontate ed ovvie. Ovviamente pagare i fornitori entro i termini stabiliti sarà per noi fondamentale; visti i tempi in cui viviamo, il nostro motto sarà “poche cose, ma fatte bene e con intelligenza” e visto che i cittadini saranno come noi protagonisti di queste scelte, siamo sicuri che condivideranno a pieno questa filosofia.

 

4) garantire la banda larga nel comune e nelle frazioni? Si

Il nostro movimento cresce e si sviluppa attraverso Internet, quindi per noi questo è un tema molto importante: la banda larga è uno strumento fondamentale per lo sviluppo della trasparenza e per la diffusione delle informazioni, quindi ci impegneremo per la sua diffusione in tutto territorio comunale.

 

5) razionalizzare le spese dell’Amministrazione? come?

Eliminazione degli sprechi “interni” al comune, anche i più piccoli, attraverso l’elaborazione di un piano dettagliato, a cura dell’ufficio tecnico del comune. Digitalizzazione di tutti i documenti e favorire lo scambio degli stessi via web. Eliminazione di tutte le consulenze esterne non indispensabili, dimezzamento indennità sindaco e assessori, riduzione del 30% degli stipendi dei dirigenti comunali, presa in mano immediata del PAT per introdurre modifiche sostanziali per ridurre la cementificazione del territorio e gli inutili sprechi che questa comporta.

 

 

6) la realizzazione nel medio termine dell’ospedale unico nell’asl 10? No

Al momento non è possibile dare una valutazione senza dati certi. Proponiamo invece un percorso che ci porterà a capire i veri bisogni e costi dell’ASL: bilanci, dati e flussi messi online e semplificati (ad oggi quasi impossibile da trovare), assemblee dei lavoratori per razionalizzare la spesa ed avere proposte, basare ogni progetto sapendo che il futuro è basato sulla mobilità sostenibile e sulla banda larga. Solo dopo fatto questo, si potrà discutere e decidere.

 

7) proteggere il territorio dal passaggio della TAV?  Si

Il nostro movimento è in prima fila con i comitati NO TAV, nella lotta contro la realizzazione di questa inutile e dannosa infrastruttura. La vera soluzione ai problemi di chi viaggia in treno sono l’ammodernamento della linea ferroviaria esistente (anche questo creerebbe lavoro, soprattutto per le piccole-medie imprese locali), la pulizia e la sistemazione dei mezzi esistenti ed una revisione agli orari dei treni. Anche su questo tema ci impegneremo a promuovere altre iniziative di approfondimento con la cittadinanza.

 

8) favorire iniziative culturali per i giovani? Ne ha in mente qualcuna?

Nel nostro programma ci sono numerose proposte, ma secondo noi sono i giovani stessi che devono scegliere dove indirizzare le risorse, attraverso un percorso partecipato; per questo, metteremo a loro disposizione una quota dei fondi del comune e attraverso delle assemblee partecipate, decideremo insieme cosa organizzare e come destinare queste risorse.

 

Alleghiamo la proposta di alcuni giovani grafici del Veneto Orientale che si propongono di rendere più colorate le nostre città: se sarà eletto sindaco, accoglierà favorevolmente questa proposta?  Si

Bisogna far rivivere la città e riappropriarsi degli spazi urbani, quindi largo alla fantasia e creatività degli artisti che possono aiutarci a recuperare e a trasformare queste città in posti migliori e più colorati.

l presente sito non costituisce testata giornalistica e la diffusione di materiale interno al sito non ha comunque carattere periodico ed è condizionata alla disponibilità del materiale stesso.
Copyright © 2010-2013 Passaparola Nel Veneto Orientale. Tutti i diritti riservati.